Federal-Mogul GLYCODUR
GLYCODUR Home
back to product range overview
GLYCODUR F
GLYCODUR A+AB
Materiali speciali
Proprietà

Dimensionamento del 
cuscinetto

Toleranze
Installazione
Sommario
La società
Informazioni + Notizie
Partner
Per contattarci
 

Riepilogo dei requisiti dei cuscinetti -  Configurazione dei punti di raccordo - Guarnizioni - Montaggio - Lubrificazione e manutenzione

Montaggio dei cuscinetti radenti

Configurazione dei punti di raccordo

Gli spallamenti degli alberi, che sono le superfici a contatto con i cuscinetti GLYCODUR®, devono sempre essere più larghi del cuscinetto stesso, per impedire la formazione di scalini sulla superficie di scorrimento. Questo aspetto assume particolare importanza quando fra l’albero e la sede possono verificarsi dei movimenti assiali a causa di variazioni della lunghezza ecc. Il foro nella sede per l’alloggiamento del cuscinetto radente deve sempre essere provvisto di uno smusso, affinché le boccole possano essere inserite nella sede con maggior facilità, tanto più che le boccole con fessure spesso presentano un’apertura con giunto di testa. Anche sulle estremità dell’albero deve essere realizzato uno smusso, per evitare di danneggiare lo strato di scorrimento al momento dell’inserimento della boccola. In entrambi i casi gli angoli dello smusso dovrebbero essere compresi fra 10 e 15° (Fig. 1).
Zum vergrössern des Bildes hier klicken!
Fig. 1 - Smusso su albero e sede
 
Se è previsto un posizionamento assiale delle boccole GLYCODUR, il diametro degli spallamenti sulla sede non deve essere inferiore a d + 0.8 mm.
Un allineamento preciso dei supporti è particolarmente importante soprattutto per i cuscinetti GLYCODUR F funzionanti a secco. Se tuttavia non possono essere evitati errori di allineamento fra i supporti, mediante degli accorgimenti costruttivi devono essere evitati carichi eccessivi sui bordi. Tali misure possono consistere, per esempio, nel prevedere sulla sede degli smussi più grandi, oppure nell'utilizzare una boccola più larga, che sporga su entrambi i lati della sede dell’alloggio (Fig. 2). Se devono essere compensati dei disassamenti e se le condizioni di esercizio permettono l'impiego di boccole GLYCODUR A, dovrebbero essere scelte boccole con sovrametallo di lavorazione (GLYCODUR AB), il cui strato di scorrimento dopo il montaggio possa essere rilavorato mediante foratura o alesatura.

Zum vergrössern des Bildes hier klicken!
Fig. 2 - Prevenzione di carichi troppo elevati sui bordi con l'utilizzo di una boccola GLYCODUR pił lunga

 
Per alberi che non devono essere guidati soltanto radialmente, ma anche assialmente, a seconda del carico devono essere previste boccole flangiate oppure combinazioni di boccole e rondelle di spinta (Fig. 3). L'impiego di rondelle di spinta o di boccole flangiate è vantaggioso già in presenza di piccoli carichi assiali, in particolare quando per il materiale o la lavorazione non esistono superfici di scorrimento idonee.
Se vengono impiegate boccole flangiate, è necessario smussare il raccordo fra sede e superficie di appoggio verso il foro, in modo tale che esso non appoggi sul raggio della boccola (Fig. 4).
Zum vergrössern des Bildes hier klicken!
Fig. 3 - Combinazione di una rondella di spinta GLYCODUR con una boccola cilindrica

Zum vergrössern des Bildes hier klicken!
Fig. 4 - Smusso sulla sede con l'impiego di una boccola flangiata GLYCODUR

 
Di regola le rondelle di spinta sono fissate contro la rotazione con una spina di registro o una filettata, come illustrato nella. Il fissaggio radiale viene realizzato tramite un recesso nella sede. I dati dimensionali necessari per questo tipo di fissaggio possono essere ricavati dalle tabelle dei cuscinetti alla pagine tabella.

Se per determinati motivi non può essere realizzato un recesso nella sede, le rondelle di spinta dovrebbero essere fissate con due spine di registro o filettate, con viti (Fig. 5) oppure mediante incollatura sull’alloggio. La rondella di spinta deve essere supportata sull’intera circonferenza. Per evitare danneggiamenti, le teste delle spine o delle viti devono affondare di almeno 0.3 mm rispetto alla superficie di scorrimento del cuscinetto.

Zum vergrössern des Bildes hier klicken!
Fig. 5 - Fissaggio di rondelle di spinta GLYCODUR


Prodotti - La società - Informazioni & Notizie - Partner
Per contattarci - Homepage
© 1999-2013 Federal-Mogul Wiesbaden GmbH
Federal-Mogul Corporation
Privacy Policy and Legal Disclaimer